VIETNAM

Dati Generali

Sigla Nazione : VN
Capitale : HANOI
Popolazione : 76709000
Superficie in Km² : 330991

VIETNAM  Geografia

Coordinate geografiche

Asia Nord Orient. Penisola Indocinese. Confina a N. con la Cina, a W. con Laos e Cambogia, a E. e S. con il M. Cinese Mer., a SW. con il Golfo del Siam.

Religioni

Buddhisti e taoisti.

Lingue utilizzate

Vietnamita

Moneta

Moneta locale:

La moneta del Vietnam e' il dong che non e’ convertibile fuori dal Paese (1 euro = 17500 dong).

Si consiglia di portare al seguito denaro sufficiente per la durata del soggiorno. I dollari americani sono accettati ovunque, ad eccezione delle amministrazioni pubbliche, mentre gli euro cominciano ad essere accettati in molti alberghi, ristoranti ed esercizi commerciali. Possono essere utilizzati anche i traveller's cheques.

Anche se in espansione, l’utilizzo delle carte di credito (Visa, Master Card, American Express) e’ tuttora limitato ai grandi alberghi, ai ristoranti con clientela internazionale e ad un ristretto numero di negozi. Sui pagamenti effettuati con questo mezzo viene spesso applicata una commissione aggiuntiva tra il 2 ed il 5 %.

E’ possibile effettuare prelievi di contante con la tessera bancomat ad Hanoi e Ho Chi Minh City presso l’ANZ Bank ed un numero crescente di sportelli automatici.

 

Rete cellulare

Prefisso internazionale per chiamare il Vietnam dall’Italia:

Il prefisso internazionale per chiamare dall’Italia e’ 00 84 4 per Hanoi, 00 84 8 per Ho Chi Minh City.

 

Rete cellulare:

La copertura per telefoni cellulari GSM a 900 mhz e’ buona nelle maggiori citta’ del Paese e nelle zone costiere. E’ attivo il servizio di roaming internazionale per le utenze TIM, Vodafone Omnitel e Wind, ma non sempre affidabile. E’ altresi’ possibile inviare SMS se utenti TIM.

Per chi desidera disporre di un numero vietnamita, sono agevolmente reperibili schede ricaricabili al costo di circa 30 euro, di cui 20 di traffico.

 

Internet:

Internet e’ diffuso in tutto il Paese. In ogni localita’ sono facilmente reperibili Internet Cafe’ ove e’ possibile l’uso di terminali a prezzi molto contenuti.

 

VIETNAM  Mappa

VIETNAM  Situazione climatica

Situazione climatica

Il Vietnam si estende per circa 1800 km in latitudine e il clima nelle due principali citta’, Hanoi al nord e Ho Chi Minh City (l’ex Saigon) al sud, e’ abbastanza differente. Spostandosi verso sud le temperature tendono infatti ad aumentare, mentre le differenze stagionali tendono a diminuire. L’umidita’ e’ ovunque elevata e aumenta la sensazione di caldo e di freddo nelle varie stagioni.

Il nord è caratterizzato da due stagioni: l’inverno e l’estate. La prima dura da novembre ad aprile e si presenta con temperature medie tra i 16 e i 23 gradi, con minime intorno ai 10 gradi e limitate precipitazioni. I mesi estivi (da maggio ad ottobre) sono caratterizzati da elevate temperature (25-35 gradi), piogge abbondanti e occasionali violenti tifoni.

Al centro il clima e’ tropicale, con due distinte stagioni, la umida e la asciutta. La stagione asciutta va da novembre a marzo, mentre nel periodo settembre – novembre sono possibili tifoni. Il miglior periodo per un viaggio in questa zona e’ tra febbraio e aprile.

Il sud, caratterizzato da un clima sub-equatoriale, ha due distinte stagioni: quella umida (da maggio a novembre) durante la quale si verificano quasi quotidianamente intensi acquazzoni di breve durata e quella asciutta (da dicembre ad aprile) con clima caldo e umidita’ non eccessiva. La temperatura media durante tutto il corso dell’anno e’ intorno ai 28 gradi.

Il periodo migliore per visitare il Vietnam va da ottobre ad aprile quando le precipitazioni atmosferiche sono ridotte, l’umidita’ non e’ eccessiva e le temperature sono gradevoli in tutto il Paese.

Anche durante la stagione estiva e’ consigliabile portare sempre al seguito una felpa o un maglione leggero per proteggersi dalle notevoli differenze di temperatura tra l’esterno e l’interno negli edifici in cui la climatizzazione e’ molto forte.

Fuso orario

GMT+7

VIETNAM  Visti e formalità valutarie

Formalità valutarie

E' consentito entrare/uscire dal Vietnam con l'equivalente massimo di 3000 dollari USA. Chi porta con se’ una somma superiore deve dichiararla alle autorita' doganali all’arrivo tenendo presente che al momento della partenza dal Vietnam non potra' esportare una somma superiore a quella dichiarata all'arrivo.

E' necessario dichiarare all’arrivo anche l'eventuale possesso di metalli preziosi, gioielli, macchine fotografiche e apparecchi elettronici. Il bagaglio puo’ essere ispezionato senza preavviso e senza autorizzazione. Le autorita’ doganali spesso confiscano documenti, cassette audio e video e libri che considerano di carattere politico, religioso o pornografico. In quest’ultimo caso si puo’ essere anche pesantemente multati. La legge vietnamita pone restrizioni all’esportazione di antichita’ e gli oggetti acquistati possono essere sequestrati al momento della partenza.

 

Documentazione necessaria per l'espatrio

Per l'ingresso in Vietnam è necessario possedere un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi. Occorre inoltre il visto d'ingresso che può essere ottenuto presso l'Ambasciata vietnamita in Italia al costo indicativo di circa 50 euro. I visti sono normalmente validi per un solo ingresso nel Paese e per trenta giorni. Se si prevede di uscire dal Vietnam e poi rientrarvi durante il periodo di soggiorno, occorrerà premunirsi di un visto multingresso in Italia oppure ottenere un nuovo visto di entrata singola presso un'agenzia di viaggi prima di uscire dal Vietnam. Se si prevede di rimanere un periodo ulteriore rispetto alla scadenza del visto occorrerà chiedere l'estensione del visto stesso. La conseguenza sarà , altrimenti, che non potrete uscire dal Paese e sarete soggetti ad una sanzione amministrativa.

Al vostro arrivo nel Paese, vi sarà consegnato un foglietto giallo (Arrival/Departure Card ) che dovrete conservare con attenzione poiché vi sarà richiesto al momento della partenza. In caso di furto o smarrimento del passaporto, dovrete farne denuncia in Vietnam presso il Commissariato di polizia più vicino al luogo in cui si è verificato il fatto. Con questa denuncia, potrete ottenere un nuovo documento di viaggio dall'Ambasciata d'Italia in Hanoi, ma non potrete lasciare il Paese fino a che non abbiate ottenuto un nuovo visto di uscita presso la Direzione Centrale dell'Immigrazione, in giorno lavorativo e orario di ufficio. Tale documento consentirà di fare ritorno in Italia, ma non di proseguire il viaggio verso altre destinazioni. E' consigliabile, pertanto, custodire con molta attenzione il proprio passaporto, lasciandolo, ove possibile, nelle cassaforte dell'albergo.

VIETNAM  Situazione sanitaria

Situazione Sanitaria

Le attrezzature ospedaliere pubbliche sono ampiamente al di sotto degli standard italiani. Tuttavia, ad Hanoi e Ho Chi Minh City esistono ospedali privati in grado di fornire un'assistenza di buon livello, quanto meno in alcuni settori (ostetricia, medicina generale, analisi di laboratorio). A queste strutture è opportuno rivolgersi in caso di necessità di pronto soccorso, anche se le tariffe sono piuttosto alte e da pagarsi in anticipo. In caso di malattie o di incidenti seri è quindi  indispensabile l'evacuazione a Bangkok, Singapore o Hong Kong. Visti gli elevati costi dell'assistenza sanitaria, specie in caso di evacuazione, e' pertanto consigliata la stipula di una specifica polizza assicurativa prima dell'arrivo in Vietnam.

L'acqua non e' potabile in alcune zone del Paese e potenzialmente e' infettata da virus, parassiti e batteri. Si raccomanda pertanto di bere solo acqua e bibite imbottigliate,  di mangiare solo frutta sbucciabile e di evitare le verdure crude e il ghiaccio.

In Vietnam esiste il rischio di tifo e di epatite A, mentre l'epatite B è altamente endemica. Pure presenti sono il tetano, la difterite e l'encefalite giapponese. La prevenzione puo' essere fatta con le vaccinazioni: esse vanno consigliate dal medico caso per caso. La vaccinazione contro l'encefalite giapponese è disponibile in Italia solamente presso la Struttura di Diagnosi e Cura delle Malattie del Viaggiatore - Vaccinazioni Internazionali ASL Roma/E di Via Plinio 31 - Roma, tel: 06 76997, sito web http://www.travelclinic.it/mondo/asia/vietnam.htm. A tale sito si può fare riferimento per ottenere molte utili informazioni in materia di salute del viaggiatore.

Il rischio di contrarre la malaria, anche se in diminuzione, permane in tutto il Paese ad esclusione dei centri urbani, del delta del Fiume Rosso e delle pianure costiere a nord della citta' di Nha Trang. Le aree a rischio sono le due province meridionali del Vietnam (Ca Mau e Bac Lieu), le aree montagnose al di sotto dei 1500 metri e a sud del 18esimo parallelo. La febbre emorragica dengue è invece presente anche nelle città. Poiché non esistono vaccini efficaci né contro la malaria né contro la dengue, nelle zone a rischio occorre prevenirle indossando abiti con maniche lunghe e pantaloni lunghi e utilizzando repellenti contro gli insetti. Se necessario, occorre dormire sotto zanzariere.
Le malattie sessualmente trasmissibili, come l'HIV/AIDS e l'epatite C, sono diffuse nel Paese e in ulteriore crescita. Non è superfluo ricordare di utilizzare le necessarie precauzioni.

Il Vietnam ha registrato alcuni casi di SARS (Polmonite atipica) nel marzo del 2003 ed è stato tolto dalla lista dei Paesi a rischio di infezione il 28 aprile scorso. Un aggiornamento costante della situazione e consigli per i viaggiatori sono reperibili sul sito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (www.who.int).


 

Ospedali e cliniche:

In caso di necessità è opportuno rivolgersi ad una delle seguenti strutture sanitarie private. Il Ministero degli Affari Esteri non assume responsabilità quanto alla professionalità delle strutture sotto indicate:

 

Hanoi

 

SOS International

Central Building, 31 Hai Ba Trung St.

Tel: (+84-4) 9340555

Fax: (+84-4) 9340556

Servizio di medicina generale (pronto soccorso, odontoiatria, vaccinazioni, ultrasuoni, radiologia, fisioterapia). Pronto soccorso disponibile 24 ore su 24.

 

Hanoi Family Medical Practice

Building A1, Suite 109-112

Van Phuc Building, Kim Ma Road

Tel: (+84-4) 8461748/9

Fax: (+84-4) 846 1750

Emergenza: 0903401919 (Mobile)

E-mail: HFMedPrac.Kot@fmail.vnn.vn

Orari: dal Lunedi al Giovedi: dalle 8.30 alle 17.30

Sabato: dalle 8.30 alle 12.30

Hanoi Family Dental Practice

Building A2, Ground Floor

Kim Ma Road, Van Phuc

Tel: (+84-4) 8230281/8462864

Fax: (+84-4) 8230281

Emergenza: 0903446126

Ho Chi Minh City

 

SOS International

65 Nguyen Du Street

District 1

Tel: (+84-8) 829 8520

Fax: (+84-8) 829 8551

Servizio di medicina generale (pronto soccorso, odontoiatria, vaccinazioni, ultrasuoni, radiologia, fisioterapia). Pronto soccorso attivo 24 ore su 24.

 

Columbia Asia

8 Alexandre de Rhodes Street

District 1

Tel: (+84-8) 823 8888

 

Family Medical Practice

Diamond Plaza

Nguyen Van Chien Street

District 1

Tel: (84-8) 822 7848

 

Vaccinazioni

E' obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla solo per i viaggiatori provenienti da zone infette (alcuni Paesi dell'Africa ed America Latina) che abbiano piu' di un anno di eta'. Il Vietnam non è a rischio di febbre gialla, la vaccinazione per chi viaggia dall'Italia non e' da effettuare.

VIETNAM  Sicurezza

Zone a rischio

Terrorismo:

Non si sono verificati episodi recenti di terrorismo in Vietnam e, sebbene non possa escludersi categoricamente il rischio di attentati, il Paese viene annoverato fra le destinazioni più sicure dell'area. In considerazione dei recenti sviluppi della situazione internazionale e regionale in materia di sicurezza, specialmente dopo l'attentato di Bali dell'ottobre 2002, tuttavia, i cittadini italiani in tutto il mondo devono essere consapevoli del rischio di attacchi indiscriminati ad obiettivi civili in luoghi pubblici. In tale prospettiva è opportuno che anche in Vietnam essi adottino un comportamento cauto e prudente e prestino particolare attenzione alla propria sicurezza personale. In ogni caso i visitatori italiani non dovranno mai accettare pacchi o corrispondenza da persone estranee e dovranno provvedere personalmente alla preparazione e alla custodia dei bagagli personali.

Criminalità:

Il Vietnam è considerato un paese abbastanza sicuro, ma fenomenologie legate all'aumento dei flussi turistici, spesso in forma di scippi e borseggi, stanno crescendo nelle maggiori città del paese e nei più importanti siti turistici (Ho Chi Minh City, Hanoi, Nha Trang, Sapa, Halong), in alcuni casi con gravi conseguenze. I visitatori dovranno prestare particolare attenzione ai loro valori, specie quando si trovino a bordo di cyclo e moto taxi, il cui uso è sconsigliato nelle ore notturne. E' opportuno depositare nelle cassette di sicurezza degli alberghi denaro, gioielli, biglietti aerei ed il passaporto, di cui è consigliabile avere con se una fotocopia.

Le autorita. vietnamite possono limitare l'accesso ad alcune zone del Paese per motivi di sicurezza interna, in particolare in zone di interesse militare e di confine.

Gli incidenti stradali sono una delle maggiori cause di decesso in Vietnam (circa 30 persone muoiono ogni giorno a seguito di incidenti stradali). Le ragioni di tale fenomeno sono da riscontrare nelle cattive condizioni della rete stradale, nella carenza di manutenzione dei mezzi circolanti, nell'alta densità del traffico di veicoli e nell'ignoranza o non osservanza delle basilari regole di condotta alla guida. La guida durante le ore notturne è da considerasi particolarmente pericolosa stante la carenza di illuminazione stradale, l'abitudine di mantenere gli abbaglianti anche quando si incrociano altri veicoli e la non osservanza delle regole specie in corrispondenza di incroci anche regolati da impianti semaforici. Si consiglia pertanto l'uso di taxi o di autisti privati.

Alla guida di motocicli e ciclomotori è obbligatorio, anche se scarsamente rispettato, l'uso del casco fuori dai centri urbani. E' opportuno, ma non ancora obbligatorio, indossare le cinture di sicurezza a bordo di autoveicoli.

Anche come pedoni, occorre prestare la massima attenzione nell' attraversare le strade.

Sono stati segnalati attacchi contro imbarcazioni e navi e veri e propri atti di pirateria nelle acque al largo del Vietnam. I navigatori devono pertanto usare le necessarie precauzioni.

Sicurezza degli edifici:

Le condizioni di sicurezza nelle strutture ricettive economiche non raggiungono gli standard minimi garantiti dalle vigenti normative italiane. Incendi di notevole entità in edifici pubblici o locali notturni hanno provocato numerose vittime negli ultimi anni.

Rischi ambientali

Il Vietnam, specialmente nelle province centrali e quelle del delta del fiume Mekong, è battuto da piogge eccezionali tra giugno ed ottobre, che colpiscono sovente in modo drammatico le popolazioni locali. E' possibile consultare il sito web dell'UNDP (United Nations Development Program) che riporta aggiornamenti costanti sulla situazione nel paese (http://www.undp.org.vn/dmu/index.html ). In occasione di tifoni - specie nella stagione dei monsoni - possono verificarsi frane, smottamenti e allagamenti.

Ordigni inesplosi:

Ordigni inesplosi e mine continuano a causare incidenti spesso mortali specie nelle province centrali, a Quang Tri in particolare. In generale è opportuno adottare particolare cautela nelle strade di campagna, evitando di percorrere sentieri non battuti e raccogliere oggetti. E' interessante consultare il sito web www.vietnam-landmines.org che fornisce informazioni aggiornate sul pericolo derivante dagli ordigni inesplosi e dalle mine.

Zone di cautela

Zone sicure

Avvertenze

Trasporti in generale:

Gli spostamenti su lunghe distanze all'interno del Paese si effettuano per lo piu` in aereo con la Vietnam Airlines. I treni sono lenti e scarsamente confortevoli, a parte alcune eccezioni. Per brevi distanze ed escursioni entro i trenta chilometri, è relativamente economico l'uso del taxi, ma la velocita` media è molto ridotta e non supera i 50 km/h, a causa della scarsa disciplina alla guida, delle condizioni delle strade e del numero di veicoli di tutti i tipi che le percorrono (motocicli stracarichi di merce e di persone, biciclette, camion antiquati e carri a trazione animale). La patente di guida italiana non è valida per condurre veicoli in Vietnam, ma può essere convertita in una patente locale dopo una lunga procedura. E' possibile noleggiare vetture solo con autista. Numerosissime agenzie organizzano escursioni verso le principali mete turistiche a prezzi assai contenuti.

E' molto facile ed economico noleggiare motocicli. Non è consentito introdurre nel Paese motocicli di cilindrata superiore ai 173cc.

Per gli spostamenti in citta` vi sono i taxi, numerosi e a prezzi bassi, i taxi-moto (si sale dietro al guidatore) e i cyclo, la versione locale dei riscio`, che consiste in una comoda poltrona spinta da dietro da un uomo in bicicletta. Quest'ultimo mezzo di trasporto, oltre ad essere economico, e` esotico e gradevole, quando non piove. Occorre tuttavia negoziare chiaramente la tariffa in anticipo per evitare spiacevoli discussioni al termine della corsa. Nelle principali città sono in aumento i servizi di autobus.

Collegamenti con l'Europa:

Il Vietnam è servito da numerose linee aeree, ma non esistono collegamenti diretti con l'Italia. Da Roma vi sono la Thai, con cambio a Bangkok, e la Malaysian Airline, i cui aerei effettuano uno stop over a Kuala Lumpur (con albergo offerto dalla compagnia) e ripartono l'indomani per Hanoi. Altre linee aeree partono da Parigi (Air France e Vietnam Airlines che, dopo uno scalo tecnico, arrivano direttamente ad Hanoi), altre da Milano, e bisogna effettuare un cambio in un'altra citta` (Cathay Pacific, Singapore Airlines). Operano collegamenti con il Vietnam anche Aeroflot e China Airlines. Molti turisti decidono di arrivare ad Hanoi e ripartire da Ho Chi Minh City, o viceversa

Consigli di comportamento durante la permanenza:

La cortesia e le buone maniere sono di prammatica in Vietnam. La calma e il sorriso possono aiutare a risolvere molte difficoltà , mentre un comportamento rabbioso può essere fonte di complicazioni e rendere insormontabili i piccoli ostacoli che si incontrano durante un viaggio. La trasandatezza nell' abbigliamento può creare diffidenza o anche problemi con le autorità.

Non è consentito ad uno straniero di condividere una camera di albergo con una cittadina vietnamita, o viceversa.

Normativa prevista per uso e/o spaccio di droga:

L'uso ed il traffico di sostanze stupefacenti sono diffusi in tutto il Vietnam e, purtroppo, in rapida crescita. Le autorità locali definiscono tali fenomeni quali  "mali sociali" , che sono perciò puniti severamente dal codice penale. L'uso di sostanze stupefacenti è punito con la reclusione da 3 mesi a 2 anni. Il favoreggiamento nell'uso di sostanze stupefacenti è punito, per ingenti quantità, fino a 20 anni. Per il traffico di droga possono essere irrogate sanzioni che giungono, in caso di ingenti quantità , fino alla pena di morte. Tale pena è stata in passato comminata anche a cittadini stranieri.

Normativa prevista per abusi sessuali o violenze contro i minori:

Fra i cosiddetti  "mali sociali" il Vietnam pone anche gli abusi e le violenze commesse in danno di minori o di donne. Per tali casi la legge penale vietnamita prevede pene estremamente severe, che possono arrivare, per lo stupro, fino alla pena capitale. La stessa legge italiana punisce severamente i reati collegati al turismo sessuale, anche se commessi all'estero.

Rapporti con gli organi di Polizia:

Gli agenti di polizia normalmente non parlano alcuna lingua straniera per cui è difficile trattare con loro senza l'ausilio di un interprete. Prima di sporgere denuncia per fatti costituenti reato alle locali autorità è opportuno rivolgersi all' ufficio consolare dell'Ambasciata d' Italia in Hanoi (tel. 04 8256 256, interno 19) oppure, fuori dell'orario di ufficio, al funzionario di turno (telefono cellulare di reperibilità 090 3430950), che sapranno fornire adeguati consigli. Si sono registrati casi di cittadini stranieri fermati arbitrariamente dalla polizia ed obbligati a pagare una multa per la minima o inesistente irregolarità .

VIETNAM  Documenti auto

Assicurazione

Animali domestici

Patente

Internazionale o tradotta e legalizzata dall'Ambasciata vietnamita in Roma (via Clitunno 34/36 tel: 068543235 fax: 8548501).

VIETNAM  Viabilità

Rete stradale ordinaria

106.050 km.

Rete autostradale

Rete ferroviaria

2.605 km.

Porti

Haiphong, Da Nang, Ho Chi Min

Aereoporti

Hanoi, Ho Chi Min.

Trasporti interni

I trasporti pubblici urbani sono piuttosto precari. Il servizio taxi nelle città è decente. I collegamenti all'interno del paese via mare,strada e ferrovia sono lenti e scomodi, mentre sono buoni i collegamenti via aerea.

Autonoleggi

Carburanti

Benzina  con piombo(83 ott.) 4800 dong/l.
Benzina con piombo (92 ott.) 5100 dong/l
Gasolio Costo: 4000 dong/l

VIETNAM  Ricettività

Alberghi

Ricettività alberghiera ottima, con abbondante offerta di stanze a tutti i livelli e prezzi.

Ostelli

Campeggi

Telefoni utili

Indirizzo ufficio turistico in italia

Sito Internet:www.vietnamtourism.com

 

VIETNAM  Recapiti

Indirizzo Ambasciata d'Italia

Ambasciata d’Italia in Vietnam

9, Le Phung Hieu – Hanoi.

Telefono (+84-4) 8256256 – 8256246. Fax (+84-4) 8267602.

Telefono di reperibilita’ (durante il fine settimana e le festivita’): dall’Italia 0084 903430950. Dal Vietnam 0903430950

E-mail: embitaly@embitaly.org.vn.

Sito web: www.embitalyvietnam.org

 

Altri indirizzi

Ambasciata in Italia:

Via Clitunno 34/36
00199 Roma.
Tel.: 068543223/068543235
Fax: 068548501.

7) Indicazioni per operatori economici:

Il clima imprenditoriale del Vietnam e’ in costante miglioramento grazie alla graduale trasformazione del Paese da una economia di stato ad un’economia di mercato. Il Vietnam offre certamente buone prospettive commerciali e di investimento grazie, in particolare, al basso costo della manodopera e alla rassicurante situazione dell’ordine pubblico. Nella sezione economica della pagina web dell’Ambasciata d’Italia (www.embitalyvietnam.org) sono disponibili la guida “Come fare affari in Vietnam” e utili informazioni sui rapporti commerciali tra Italia e Vietnam. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito dell’Istituto nazionale per il Commercio Estero (www.ice.it/estero2/hochiminh/default.htm), che ha una sede a Ho Chi Minh City.

Ente governativo che cura gli investimenti esteri:

Ministry of Planning and Investment o Comitati del Popolo delle Province.

 

Istituto nazionale per il Commercio Estero (ICE)

17 Le Duan Blvd – District 1 - Central Plaza Bld. Unit 903-904 – Ho Chi Minh City.

Telefono (+84-8) 8298721. Fax (+84-8) 8298723

E-mail: hochiminh.hochiminh@ice.it

Sito web: www.ice.it/estero2/hochiminh/default.htm

 

Italian Business Association (IBA)

C/o MTS Group

203 Dong Khoi, Q.1

Ho Chi Minh City.

>Telefono (+84-8) 08-8226430.

Fax (+84-8) 8226431.

E-mail: mtsvn@hcm.fpt.vn

VIETNAM  Varie

Norme di guida

Le motociclette con cilindrata superiore a 175 cm3 non possono entrare/uscire/circolare in Vietnam. Sono consentite eccezioni per i membri di club che viaggiano in gruppo (per l'organizzazione di viaggi ecc. è consigliabile contattare agenzie vietnamite in loco). Dato il numero considerevole di incidenti stradali, è indispensabile l'uso del casco.
Occorre fare molta attenzione alla circolazione nei centri urbani che è in grande aumento (soprattutto di motorette) e che pone problemi per l'inosservanza delle norme da parte dei guidatori e dei pedoni. Fuori città i rischi maggiori sono riconducibili al dissesto delle strade e al mancato rispetto delle precedenze.

Norme varie

Usi locali

Limiti di velocità

Nota per L'Utente

Gli avvisi per viaggiatori che si recano all' estero, sono basati su informazioni ritenute affidabili e disponibili alla data della loro pubblicazione, provenienti dal Ministero degli Affari Esteri e dalle principali Agenzie di stampa nazionali ed internazionali.

Gli avvisi hanno lo scopo di informare sulle condizioni del paese nel quale si desidera preparare o compiere un viaggio.
Sulla base di tali indicazioni è demandata ai singoli viaggiatori ogni decisione.

Si ritiene opportuno porre in evidenza che le situazioni di pericolo possono rapidamente variare e diffondersi.
Nonostante la massima cura esercitata nell'elaborare l'informazione, l'ACI non può farsi garante dell' assoluta rispondenza degli "avvisi turistici", nè può essere chiamata a rispondere di eventuali danni e pregiudizi che dovessero insorgere.

Le mappe riportate non hanno rilevanza da un punto di vista politico, bensì servono unicamente per riferimento geografico.


Le stesse informazioni sui Paesi stranieri si possono avere anche attraverso la Centrale Operativa Telefonica, attiva dalle ore 8,00 alle 20,00:
dall'Italia 06-491115
dall'Estero ++39-06-491115